Questo sito contribuisce alla audience di

Arundel, Thomas Howard, 2º cónte di-

uomo di corte e collezionista inglese (ca. -Padova ). Ottenne sotto Giacomo I e Carlo I alti incarichi (maresciallo nel 1621, comandante delle truppe inglesi in Scozia nel 1639), ma subì anche la prigione. Protettore di artisti, tra cui Inigo Jones, e illuminato collezionista, raccolse statue ed epigrafi greche (Marmora Arundeliana), opere rinascimentali (Holbein), manoscritti leonardeschi (Fogli di Windsor e Codice Arundel, ora al British Museum), confiscati alla sua morte e donati più tardi all'Università di Oxford (ora all'Ashmolean Museum).

Media


Non sono presenti media correlati