Questo sito contribuisce alla audience di

Asplund, Karl

poeta e storico dell'arte svedese (Jäders, Södermanland, 1890-? 1978). Ha pubblicato raccolte poetiche, ispirate ai classici francesi e inglesi e caratterizzate da un realismo idilliaco, tra cui le più note sono Le ombre (1929), Un fuoco arde (1940), Augusti (1952), Cicli di settembre (1959), Le ore limpide (1959).