Questo sito contribuisce alla audience di

Aurell, Tage

romanziere svedese (Stoccolma 1895-Mangskog 1976). Giornalista, visse in Germania e in Francia, ritornando poi in Svezia, dove pubblicò nel 1932 il suo primo racconto, Il podere di Tyberg, seguito da Martina (1937), Viktor (1955) e dalla raccolta di novelle Si desidera un colloquio con il controllore del vagone-letto (1969). Le sue novelle, ispirate al neonaturalismo americano, traggono spesso spunto dalla vita della provincia svedese.