Questo sito contribuisce alla audience di

Ausònia (Frosinone)

comune in provincia di Frosinone (71 km), 178 m s.m., 19,51 km², 2563 ab. (ausoniesi), patrono: san Michele Arcangelo (29 settembre).

Centro posto nella sezione orientale dei monti Aurunci. Antico centro degli Ausoni, in età medievale segnò il confine con il Ducato di Gaeta. Il castello (sec. XI) fu donato all'abbazia di Montecassino e in seguito occupato dai Caetani di Fondi e da Braccio da Montone. § Alcune case medievali hanno singolari forme architettoniche, con tracce arabizzanti nel disegno delle finestre. La chiesa di San Michele, del Trecento, eretta su resti di età romana, ha facciata romanica e tre portali gotici. Del castello, ricordato fin dal 1039, restano imponenti rovine. Nei dintorni vi è la chiesa di Santa Maria del Piano, eretta nel sec. XV su una struttura del sec. XI; restaurata dopo i danni subiti nella seconda guerra mondiale, presenta un'interessante diversità di stili architettonici, anche nelle decorazioni interne. La chiesa di Santa Maria a Coriano sorge sui resti di un tempio pagano, presso resti preromani e romani. § L'industria opera nei comparti meccanico, alimentare, dei materiali per l'edilizia e della lavorazione del marmo e del legno. L'agricoltura produce cereali e frutta; di rilievo l'allevamento del bestiame e il turismo.