Questo sito contribuisce alla audience di

Azuma, Kenjirō

scultore giapponese (Yamagata 1926). Compiuti gli studi di scultura a Tōkyō, si trasferì in Italia, frequentando a Milano i corsi di Marino Marini (1956-60). Il senso plastico delle sue sculture, realizzate in bronzo e altri metalli, più che una ricerca di volumi rivela lo sforzo tutto interiore della sintesi per fondere insieme i rapporti tra forma-spazio e materia-tempo. Nelle sue forme “totemiche” si coglie un'energia vitale che supera la contingenza creativa emozionale per spaziare in una spiritualità religiosa.

Collegamenti