Questo sito contribuisce alla audience di

Bòsio

comune in provincia di Alessandria (39 km), 358 m s.m., 67,02 km², 1177 ab. (bosiesi), patrono: san Bernardo (20 agosto).

Centro posto sulle propaggini settentrionali dell'Appennino Ligure. Il territorio fu soggetto fin dal sec. XII al comune di Genova, cui si deve la costruzione di fortificazioni in località Spessa (fine sec. XV). Nell'aprile del 1944 fu teatro dell'eccidio di un centinaio di partigiani, fucilati dai tedeschi. In posizione panoramica sorge la parrocchiale, eretta nel sec. XV e affrescata nel XIX da vari pittori.§ Importante risorsa è la viticoltura, con produzione di vini e spumanti DOCG (cortese, dolcetto di Ovada, gavi); l'agricoltura produce inoltre cereali, ortaggi e foraggi per l'allevamento. Si praticano lo sfruttamento dei boschi (funghi e castagne) e l'apicoltura (produzione di miele). Attivo è il turismo, attratto dal Parco Regionale delle Capanne di Marcarolo.

Media


Non sono presenti media correlati