Questo sito contribuisce alla audience di

Bahuševič, Franciśak Kazimiravič

poeta belorusso (Vilna 1840-1900). Con le raccolte La zampogna belorussa (1891) e Il violino belorusso (1894) segnò l'inizio del risveglio della cultura letteraria nel suo Paese. Fautore di una poesia realistica e popolare, Bahusevic descrive, in brevi composizioni e poemetti, le tristi condizioni di vita dei contadini belorussi, sottoposti alle angherie dei funzionari zaristi e all'oppressione dei padroni.

Media


Non sono presenti media correlati