Questo sito contribuisce alla audience di

Balòcco

comune in provincia di Vercelli (19 km), 166 m s.m., 16,66 km², 262 ab. (balocchesi), patrono: san Michele Arcangelo (29 settembre).

Centro della pianura vercellese, posto alla sinistra del torrente Cervo. Di antica origine, come testimoniano ritrovamenti archeologici di età romana, nel Medioevo appare citato (1186) come una delle pievi della diocesi di Vercelli. Diviso tra diversi rami delle famiglie Confalonieri e Biandrate, ebbe vicende storiche alquanto complesse sino alla fine del sec. XVI. La parrocchiale di San Michele Arcangelo (sec. XI), originariamente a una sola navata, fu ampliata con l'aggiunta di altre due. Dietro la chiesa è il castello (sec. XVI).§ L'economia si basa sull'agricoltura, rivolta alla coltivazione di riso, frumento e foraggi. L'allevamento bovino alimenta una vivace industria lattiero-casearia. Sono attive alcune imprese edili.L'Alfa Romeo ha costruito nel territorio un complesso di piste per il collaudo delle autovetture.

Media


Non sono presenti media correlati