Questo sito contribuisce alla audience di

Balde, Jakob

scrittore tedesco (Ensisheim, Alsazia, 1604-Neuburg 1668). Gesuita, fu professore di retorica a Monaco, Innsbruck e Ingolstadt, quindi storiografo alla corte bavarese e predicatore di corte a Neuburg. È il maggiore lirico latino dell'età barocca in Germania, tradotto in tedesco da Andreas Gryphius e altri e ammirato da Johann Herder. Scrisse anche una Batracomiomachia (1637), un Poema de vanitate mundi e alcuni drammi edificanti; la sua produzione lirica è raccolta in Lyrica (1643), Silvae lyricae (1643-46) e nelle Odae partheniae in lode di Maria (1648).

Media


Non sono presenti media correlati