Questo sito contribuisce alla audience di

Ballard, James Graham

scrittore inglese (Shanghai 1930-Londra 2009). Autore di romanzi di fantascienza, che sono la rielaborazione inquietante dei problemi dell'epoca contemporanea, Ballard incentrò le sue trame sul disastro ecologico e sull'orrore della tecnologia. Le sue opere più significative sono The Drowned World (1962; Il mondo sommerso), The Crystal World (1966; Il mondo di cristallo), Crash (1973), Hello America (1981; trad. it. Ultime notizie dall'America), Empire of the Sun (1984; L'impero del sole), dal quale il regista S. Spielberg ha tratto nel 1988 l'omonimo film, The Day of Creation (1989; Il giorno della creazione), The Atrocity Exhibition (1991; trad. it. La mostra delle atrocità), Rushing to Paradise (1994; trad. it. Il paradiso del diavolo) e una originale raccolta di articoli scritti tra il 1962 e 1995, Users’ Guide to the Millennium (1995; Fine millennio: istruzioni per l'uso). Con l'abbandono polemico del filone fantascientifico Ballard ne inaugurò uno nuovo, quello del thriller psicologico a cui appartengono Cocaine nights (1996; Notti alla cocaina), e Super Cannes (2001). Nel 2004 pubblicò Millennium people, romanzo che racconta la rivoluzione borghese per il crollo della società dei consumi; successivamente nel 2006 esce Regno a venire, storia di un figlio che indaga sulla morte del padre, colpito da un proiettile in un centro commerciale. L'anno successivo pubblica L'allegra compagnia del sogno, libro che racconta le vicissitudini di un giovane miracolosamente sopravvissuto a un incidente aereo.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti