Questo sito contribuisce alla audience di

Barbauld, Anna Letitia

poetessa e scrittrice inglese (Kibworth-Harcourt, Leicestershire, 1743-Stoke Newington 1825). Figlia del pedagogo John Aikin, la Barbauld collaborò con il marito Rochemont, un ecclesiastico di origine francese, alla stesura di alcuni scritti in prosa; curò inoltre la pubblicazione delle Odes di William Collins. La sua opera più importante è un poema, Eighteen Hundred and Eleven (Milleottocentoundici), pubblicato nel 1811, pervaso di drammatico pessimismo sul futuro dell'Inghilterra. Notevole reputazione derivò altresì alla Barbauld dagli Hymns in Prose (1781), semplici studi della natura dedicati agli allievi della scuola che per qualche tempo aveva diretto con il marito.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti