Questo sito contribuisce alla audience di

Barthélemy, Auguste-Marseille

giornalista e poeta francese (Marsiglia 1796-1867). Autore di opere satiriche, tra cui La Villéliade (1827), diretta contro il ministro Villèle, è ricordato soprattutto per la raccolta di satire in versi intitolata Némesis, scritta in collaborazione con J. Méry e pubblicata settimanalmente per alcuni mesi nel 1831-32. È autore inoltre di un poema in otto canti, Napoléon en Egypte (1828, ancora in collaborazione con Méry), e di Waterloo (1829), breve poema epico.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti