Questo sito contribuisce alla audience di

Battifèrri, Làura

poetessa italiana (Urbino 1523-Firenze 1589). Sposata all'architetto B. Ammannati, amica di Varchi, di B. Tasso e A. Caro, ha lasciato le sue varie ed eleganti rime nella raccolta Primo libro delle opere toscane (1560), dove è dominante il tono di un'idillica e ideale celebrazione. Sua è anche una traduzione dei Sette salmi penitenziali (1564). Interessante il suo carteggio con Varchi (Lettere a B. Varchi, postume, 1879).

Media


Non sono presenti media correlati