Questo sito contribuisce alla audience di

Begram o Bagram

villaggio dell'Afghanistan nordorientale, 60 km a N di Kabul, alla confluenza dei fiumi Panjshir e Ghorband. Artigianato tessile. È l'antica Kapisa, distrutta da Ciro. § Alle campagne archeologiche della missione francese guidata da J. Hackin (1936-40) si devono la scoperta e l'identificazione in una località presso Begram dell'antica città murata di Kapisa, capitale indo-greca (sec. II-I a. C.) e poi kuṣĿṇa (fino al 250 d. C. ca.) del Kapisa. Il cosiddetto “tesoro di Begram” fu rinvenuto in due stanze murate di un grande edificio fortificato (detto poi “palazzo reale”) nel quale furono riscontrate (Ghirshman 1940-41) testimonianze di vita corrispondenti ai periodi indo-greco, kuṣĿṇo e kuṣĿṇo-sassanide, fino cioè alla distruzione della città forse a opera degli Eftaliti. La varietà degli oggetti del tesoro di Begram (Museo di Kabul e Museo Guimet di Parigi) e la loro origine di produzione (recipienti in vetro, rilievi in gesso e bronzetti greco-romani di provenienza alessandrina; avori indiani e lacche cinesi) illustrano uno dei più singolari incontri verificatisi intorno al sec. I-II fra tre grandi civiltà: greco-romana, indiana e cinese.

Media


Non sono presenti media correlati