Questo sito contribuisce alla audience di

Benamati, Guidobaldo

rimatore italiano (Gubbio fine sec. XVI-1653). Seguace di Marino, fu poeta di corte del duca di Parma Ranuccio I Farnese. Scrisse favole pastorali, il romanzo Il principe Nigello (1640) e il poema eroico Vittoria navale (1646), ispirato alla battaglia di Lepanto.

Media


Non sono presenti media correlati