Questo sito contribuisce alla audience di

Berlinguèr, Enrico

uomo politico italiano (Sassari 1922-Padova 1984). Iscrittosi al Partito comunista nel 1943, l'anno seguente venne imprigionato per i moti antifascisti scoppiati a Sassari. Segretario della Federazione giovanile comunista dal 1949 al 1956, fu tra il 1950 e il 1953 presidente della Federazione mondiale della gioventù democratica. Nel 1945 entrò nel Comitato Centrale e nel 1948 nella direzione del PCI. Maturò una vasta esperienza politica come responsabile di vari settori del partito, fino a divenirne vicesegretario al XII Congresso. Fu eletto segretario al XIII Congresso (13-17 marzo 1972), succedendo nella carica all'onorevole L. Longo. Esponente di punta del comunismo europeo, fautore di una politica di superamento dei blocchi USA-URSS e di un'effettiva autonomia politica del partito nei confronti dell'Unione Sovietica, è stato l'ideatore e il promotore del cosiddetto “compromesso storico”.

Media

Enrico Berlinguer.