Questo sito contribuisce alla audience di

Biétti, Antònio

editore italiano (Milano 1865-1931). Dopo aver collaborato con il padre Angelo, anch'egli libraio ed editore, fondò nel 1899 una sua azienda in società con il fratello Agostino e con altri soci. La casa editrice si dedicò soprattutto alla narrativa popolare amena. Acquistata in seguito da Valerio Pasquali, passò nel 1950 a Enrica Pasquali Contardi.

Media


Non sono presenti media correlati