Questo sito contribuisce alla audience di

Bianchétti, Giusèppe

critico letterario e studioso di problemi estetici italiano (Onigo 1791-Treviso 1872). Distinse arte e poesia, ritenendo la prima strumentale rispetto a fini estrinseci, la seconda fine a se stessa. Tra le sue opere si ricordano: Discorsi sullo scrittore italiano (1836), Degli uomini di legge (1839), Dei lettori e dei parlatori (1858).

Media


Non sono presenti media correlati