Questo sito contribuisce alla audience di

Bonington, Richard Parkes

pittore inglese (Arnold, Nottinghamshire, 1802-Londra 1828). Trasferitosi a Calais nel 1817, studiò pittura con l'acquerellista L. Francia. Nel 1818 seguì i corsi di Gros all'École des Beaux-Arts di Parigi e strinse amicizia con Delacroix, con il quale ritornò in Inghilterra (1825) dove fu attratto dall'opera di Turner. Trattò la pittura storica secondo la tradizione romantica, dal punto di vista aneddotico, con uno stile ricercato ed elegante, memore dei modi della pittura fiamminga e veneziana (Francesco I e Margherita di Navarra, Enrico III e l'ambasciatore d'Inghilterra; Londra, Wallace Collection). Nel 1826 fu in Italia e un soggiorno a Venezia affinò la sua sensibilità per i fenomeni della luce e dell'atmosfera. Questa esperienza si ritrova nei paesaggi in cui l'artista mostra una tecnica più libera, caratterizzata da una luce limpida e da una vivacità e libertà nell'uso dei colori che precorre l'impressionismo.

Media


Non sono presenti media correlati