Questo sito contribuisce alla audience di

Bory, Jean-Louis

scrittore francese (Méréville, Seine-et-Oise, 1919-1979). Esordì nel 1945 con il romanzo Mon village à l'heure allemande (Il mio villaggio all'ora tedesca), vincitore del premio Goncourt. I successivi romanzi furono raccolti dall'autore nei volumi Hermemont I (1973), comprendente Une vie de château (Una vita di castello) e La sourde oreille (Orecchio da mercante); e Hermemont II (1974), con La chère Aglaé e Usé par la mer (Consunto dal mare). Saggista e critico cinematografico, realizzò anche alcuni apprezzati adattamenti televisivi di vite celebri. La sua lotta a difesa delle minoranze omosessuali, con saggi autobiografici come La peau des zèbres (1969; La pelle delle zebre) e Comment nous appelez-vous déjà? (1977; Ma come ci chiamate?), gli procurò duri attacchi, che probabilmente non sono da considerare estranei al suo suicidio.

Media


Non sono presenti media correlati