Questo sito contribuisce alla audience di

Boscotrecase

comune in provincia di Napoli (21 km), 86 m s.m., 7,18 km², 10.638 ab. (boschesi), patrono: sant’ Anna (26 luglio).

Centro posto alle falde sudorientali del Vesuvio, nel cui parco nazionale è compreso. Abitato in età romana (resti di ville di età imperiale), nel sec. XIV, invaso ormai dal bosco, venne dato in enfiteusi a tre case religiose napoletane, Santa Chiara, Santa Maria Egizica e Santa Maria Maddalena, da cui derivò il nome. Venne quasi distrutto dalle eruzioni del Vesuvio del 1631 e del 1906.§ L'economia si basa sull'agricoltura, che produce uva (vini lacrima Christi e vesuvio DOC) e agrumi (arance e mandarini). L'industria opera nei settori enologico, elettronico, chimico (gas), dei serramenti e dell'abbigliamento. È meta di turismo escursionistico (valle dell'Inferno) e naturalistico.§ Vi fu girato il film Due soldi di speranza (1952) di Renato Castellani.

Media


Non sono presenti media correlati