Questo sito contribuisce alla audience di

Boule, Pierre-Marcellin

paleontologo francese (Montsalvy 1861-1942). Fondò nel 1920 l'Istituto di paleoantropologia di Parigi, che divenne uno dei centri più prestigiosi di tali studi. Propose una stratigrafia del Quaternario, che si basava, per la prima volta, non solo su caratteri geologici e stratigrafici e sui dati della paleontologia, ma anche sulla presenza di reperti di oggetti lavorati dall'uomo (criterio archeologico di datazione). Tra i suoi scritti rivestono particolare importanza la monografia sull'esemplare di uomo di Neanderthal ritrovato a La Chapelle aux Saints e soprattutto l'opera Les hommes fossiles, apparsa nel 1921 (rielaborata da H. V. Vallois nel 1945).

Media


Non sono presenti media correlati