Questo sito contribuisce alla audience di

Branald, Adolf

romanziere ceco (Praga 1910-2008). In Parrucca d'argento (1947) e Pane e canti (1952) trattò con successo temi del mondo dello spettacolo; in Il treno-ospedale (1950) rievocò l'occupazione nazista e in Il re delle ferrovie (1959) si ispirò al mondo dell'industria. Ha inoltre scritto Il soldato della rivoluzione (1962), Il valzer da Lohengrin (1972), Noi del teatro (1983).

Media


Non sono presenti media correlati