Questo sito contribuisce alla audience di

Broŭka o Brovka, Pjatrus Uscinavič

poeta e narratore belorusso (Pucilkavicky, Vitebsk, 1905-Minsk 1980). Esordì con liriche di ispirazione patriottica (La primavera della patria, 1937; Meditazioni su Mosca, 1946) ma si affermò col romanzo Quando i fiumi confluiscono (1957) in cui descrive, con accentuato realismo, la costruzione di una centrale elettrica. Ha poi proseguito parallelamente le due attività di poeta e di narratore segnalandosi in particolare con le raccolte di versi Tra i sorbi rossi (1969), Giorno e notte (1974) e con il libro di racconti velatamente autobiografici Con il commissario (1976). Tra le edizioni postume ricordiamo la raccolta di poesie L'uomo sovietico (1982) e l'Opera completa (1982).

Media


Non sono presenti media correlati