Questo sito contribuisce alla audience di

Budënnyj, Semën Michailovič

maresciallo sovietico (Kozjurin, Rostov, 1883-Mosca 1973). Prese parte alla guerra russo-giapponese e alla prima guerra mondiale. Dopo la Rivoluzione organizzò la cavalleria rossa, combattendo contro Denikin e Vrangel (1919); nella guerra contro la Polonia (1920) comandò la I armata di cavalleria, le cui imprese fornirono materia allo scrittore Isaak Babel per i racconti de L'armata a cavallo; per meriti militari fu eletto membro del Comitato centrale del partito bolscevico (1937) e maresciallo dell'URSS dal 1935; divenne vicecommissario alla Difesa nel 1940. In seguito alle gravi sconfitte subite durante l'invasione tedesca del 1941 come comandante del fronte meridionale, fu inviato negli Urali a riorganizzare le riserve. Dopo la guerra fu eletto deputato dell'Ucraina al Consiglio Supremo.

Media


Non sono presenti media correlati
. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->