Questo sito contribuisce alla audience di

Burri, René

fotografo svizzero (Zurigo 1933). Dal 1930 ha studiato pittura e fotografia alla Scuola di arti applicate della città natale. Nel 1953, oltre a girare alcuni cortometraggi, ha partecipato in qualità di aiuto-operatore a una produzione Disney, il primo film in cinemascope sulla Svizzera. Due anni dopo, per interessamento di W. Bischof, è entrato a far parte dello staff Magnum Photos, avendo l'opportunità dapprima di realizzare reportage in Europa e Medio Oriente in qualità di corrispondente, poi di diventare membro dell'agenzia a tutti gli effetti. Con i suoi servizi ha documentato tutti i principali eventi della seconda metà del XX sec., dai funerali di J. F. Kennedy al conflitto palestinese. Fotografo eclettico, ha fornito personali interpretazioni del paesaggio naturale e urbano, ma si è distinto anche nell'arte del ritratto: tra i personaggi famosi colti dal suo obiettivo figurano per esempio Fidel Castro, Che Guevara R. Oppenheimer. Trasferitosi in Germania, nel 1960 ha curato la raccolta I tedeschi; nel 1982, in qualità di presidente della Magnum Photos francese, ha aperto la galleria omonima a Parigi, e cinque anni più tardi è diventato direttore artistico della Schweizer Illustrierten. L'attività trentennale di Burri è documentata nel libro On Word (1989), catalogo della mostra tenutasi al Kunsthaus di Zurigo. Nel 1997, espone foto di Che Guevara a Parigi e a Zurigo. Nel 2004 viene pubblicata un'importante monografia dal titolo René Burri–Fotografien.

Media


Non sono presenti media correlati