Questo sito contribuisce alla audience di

Byars, James Lee

artista statunitense (Detroit 1932-Caro, Egitto, 1997). Eludendo ogni classificazione, Byars non si è mai occupato dell'arte nelle sue forme classiche di pittura e scultura, né ha mai realizzato performance o happening nel senso che comunemente si attribuisce ai termini. Le azioni che ha messo in scena negli anni Settanta e Ottanta implicavano in genere la presenza dell'artista e la partecipazione del pubblico e apparivano come eventi simili a show volti a esprimere un'idea. Per esempio, in The Perfect Kiss si presentava al pubblico vestito di nero e restava su un podio illuminato per pochi secondi, il cappello calato sugli occhi, tendendo in silenzio le labbra. In The Golden Speaking Hole (1974) portava gli spettatori a interrogarsi sulla “raffinatezza della perfezione”, invitandoli a porsi al di là di un grande vetro dorato rotondo mantenuto in verticale da una struttura in ferro.

Media


Non sono presenti media correlati