Questo sito contribuisce alla audience di

happening

Guarda l'indice

Lessico

s. inglese (propr. avvenimento) usato in italiano come sm. Tipo di spettacolo basato sull'improvvisazione. La sua fioritura ha avuto origine negli USA tra gli anni Cinquanta e Sessanta ed è stata legata a varie influenze, tra cui quella della tecnica di immedesimazione impiegata da Stanislavskij con gli attori durante le prove. L'happening mira anche al coinvolgimento del pubblico nello spettacolo. Manifestazione di uno spirito “avanguardistico” e di una volontà di rinnovamento della scena, non ha tuttavia dato risultati paragonabili a quelli dell'improvvisazione jazzistica, cui è stato da alcuni imparentato. Sono state anche proposte, da compositori del calibro di J. Cage, forme di happening musicale.

Arti figurative

Per quanto riguarda più specificamente le arti figurative, tra la fine degli anni Cinquanta e l'inizio degli anni Sessanta del sec XX, Alan Kaprow e un gruppo di artisti americani hanno estremizzato le premesse già contenute nelle politiche dell'arte informale, nell'Action Painting di Pollock e nell'estensione del gesto artistico agli oggetti del quotidiano di Robert Rauschenberg e di Jasper Johns, attraverso l'intervento diretto sulla realtà (già preconizzato peraltro dai futuristi, dai dadaisti e dai surrealisti) con l'eliminazione di ogni rapporto illusionistico di spazio e di tempo (presente per esempio nel teatro tradizionale). L'happening si svolge esattamente nel luogo e nel momento in cui accade, senza alcuna finzione, focalizzando l'attenzione dello spettatore ora sul gesto banale e quotidiano (per esempio, spremere un'arancia) ora su azioni non finalizzate, ora sulla simulazione di un evento drammatico. L'happening viene messo in atto negli spazi chiusi delle gallerie d'arte, ponendosi quindi in sostituzione dell'opera d'arte tradizionale, o all'esterno, e si prefigge come fine ultimo quello di rendere il pubblico non più spettatore ma attore dell'evento. Questa forma d'arte (che viene utilizzata da una variegata molteplicità sia di singoli artisti sia di gruppi d'arte contemporanea), non più classificabile all'interno degli schemi tradizionali di pittura, scultura, architettura, danza, cinema, teatro o letteratura, diventa, in realtà, una sintesi di tutte queste espressioni. Sono famosi gli happenings di Spencer Tunick che coinvolgono ogni volta masse di persone nude disposte secondo precise direttive impartite dall'artista.

Media


Non sono presenti media correlati