Questo sito contribuisce alla audience di

Cèlle di Macra

comune in provincia di Cuneo (44 km), 1270 m s.m., 31,36 km², 105 ab. (cellesi), patrono: san Giovanni Battista (24 giugno).

Centro della val Maira, esteso sulle pendici settentrionali del monte Tibert, in un'ampia area verde costellata da boschi e piccoli frutteti. Il territorio, compreso nel comitato di Auriate, fu possesso di Bonifacio del Vasto nel sec. XI, passando poi ai marchesi di Busca (1142) e dal sec. XIII al Marchesato di Saluzzo. § In località Chiesa si trova la parrocchiale di San Giovanni (sec. XVIII), costruita su un edificio romanico di cui si conserva un campanile cuspidato; custodisce un polittico su legno di Hans Clemer (sec. XV). Di rilievo, fuori dall'abitato, la cappella di San Sebastiano, con affreschi del sec. XV. § L'economia si basa sull'allevamento bovino e ovino e sulla coltivazione di cereali, foraggi e patate. La natura incontaminata del territorio circostante richiama il turismo di villeggiatura.