Questo sito contribuisce alla audience di

Calamònaci

comune in provincia di Agrigento (53 km), 307 m s.m., 32,57 km², 1522 ab. (calamonacesi), patrono: san Vincenzo Ferrer (seconda domenica di agosto).

Centro posto su una dorsale collinare tra le valli dei fiumi Magazzolo e Verdura. Documentato come casale (forse di origine araba) dal sec. XIII, ebbe numerosi feudatari. Il borgo attuale fu fondato da Antonio Termini Ferreri nel 1574. Al rapido sviluppo che l'interessò nel sec. XVII seguì nel sec. XVIII un altrettanto rapido declino a favore di centri limitrofi. La chiesa madre, dedicata a San Vincenzo Ferreri, venne edificata a partire dal 1580; il piccolo convento dei Carmelitani fu eretto all'inizio del sec. XVII. § L'agricoltura produce cereali, frutta (soprattutto agrumi), olive, mandorle e agrumi; sono praticati l'apicoltura e l'allevamento ovino.