Questo sito contribuisce alla audience di

Calcata

comune in provincia di Viterbo (52 km), 172 m s.m., 7,67 km², 846 ab. (calcatesi), patrono: santi Cornelio e Cipriano (13 settembre).

Centro dei monti Sabatini sul torrente Treia. Parte del ducato romano, nel sec. VIII fu donato alla Chiesa da Carlo Magno . Fu in seguito feudo degli Anguillara, che eressero il castello e la cinta muraria, tornando alla Chiesa nel 1465. È un interessante esempio di borgo fortificato con tipiche case in tufo rosso. La parrocchiale, di origine medievale, è stata rimaneggiata in epoche successive. § Nell'agricoltura prevale la coltivazione del nocciolo, della vite e dell'olivo. Parte del Parco Valle del Treia, è centro di turismo residenziale ed escursionistico.