Questo sito contribuisce alla audience di

Cansever, Edip

poeta turco (İstanbul 1928-1986). Dopo un precocissimo successo nell'ambito della poesia giovanile turca degli anni Quaranta, si battè per il rinnovamento della tradizione lirica del suo Paese. Subì numerose influenze, innanzitutto quella dell'esistenzialismo: le sue prime raccolte di poesie infatti sono caratterizzate da una penetrante indagine psicologica e da una pessimistica visione della realtà. Successivamente Cansever approdò a temi di maggior respiro sociale, temperando le tendenze esistenzialiste. Tra le opere più note sono da menzionare Petrolio (1959), Tragedie (1964), Resta il futuro (1974), Passione e sentimento (1977) e Diario di viaggio di un poeta (1980).

Collegamenti