Questo sito contribuisce alla audience di

Canterano

comune in provincia di Roma (60 km), 602 m s.m., 7,32 km², 372 ab. (canteranesi), patrono: san Mauro (15 gennaio).

Centro della valle del fiume Aniene alle pendici dei monti Ruffi. Nel 937 fu ceduto da papa Leone VII al monastero di Santa Scolastica, cui rimase, probabilmente, fino al sec. XIV. L'abitato presenta, specie in alcuni portali, tracce cinque-secentesche; compaiono anche resti di mura ciclopiche e di costruzioni medievali. § L'economia si basa sull'agricoltura (vite, olivo, nocciole e castagne), sulla produzione di legname e sulla pastorizia (con produzione casearia).