Questo sito contribuisce alla audience di

Cantiano

comune in provincia di Pesaro e Urbino (72 km da Pesaro), 360 m s.m., 83,10 km², 2547 ab. (cantianesi), patrono: san Giovanni Battista (24 giugno).

Centro dell'Urbinate, nella media valle del fiume Burano. Costruito, secondo la tradizione, dagli abitanti dell'antica città di Luceoli, distrutta dai Longobardi, fu feudo dei Montefeltro. Nel 1502 Guidobaldo I fece distruggere la rocca feltresca pur di non consegnarla a Cesare Borgia. § Nel paese sono la chiesa romanica di Sant'Agostino, con portale in pietra del sec. XIII, e la collegiata, costruita nel 1631, con una Madonna del cardellino di scuola umbro-toscana del Cinquecento. A N dell'abitato, scavalca il Burano il ponte Grosso a due arcate di epoca romana, mentre una cerchia muraria di età repubblicana è nei pressi di Pontericcioli. § Famoso un tempo per l'industria dei tessuti di lana, il centro è sede di produzione di macchinari per l'industria molitoria e conserviera; l'agricoltura produce frumento. Importante l'allevamento delle trote.