Questo sito contribuisce alla audience di

Carlyle, Robert

attore scozzese (Glasgow 1961). Dopo studi di recitazione al Glasgow Arts Centre, nel 1985 fonda la Raindog Theatre Company. Sul grande schermo si rivela grazie all'interpretazione sanguigna e travolgente che offre in Riff Raff (1990) di K. Loach, che lo dirigerà nuovamente nel più sentimentale Carla’s Song (1996; La canzone di Carla). Camaleontico e vitalistico, Carlyle si dimostra in breve tempo il più eclettico attore britannico della sua generazione, a proprio agio sia con melodrammi social-sentimentali (Go Now, 1996) sia con i nuovi autori di rottura come D. Boyle (Trainspotting, 1996). Raggiunto il grande successo popolare grazie a Full Monty (1997), inizia una carriera internazionale che lo vede prima nel ruolo di avversario di James Bond in Il mondo non basta (1999), poi accanto a L. Di Caprio in The Beach (2000), Codice 51 (2001), C'era una volta in Inghilterra (2002), Black and White (2002), Il giovane Hitler (film per la televisione 2003), 28 settimane dopo (2007) di J. C. Fresnadillo e The Tournament (2009) di Scott Mann.

Media


Non sono presenti media correlati