Questo sito contribuisce alla audience di

Carpégna, cónti di-

nobile famiglia marchigiana le cui prime notizie risalgono al 962 quando Ulderico, discendente di Armileone Carpineo, ricevette dall'imperatore Ottone I la donazione di ventiquattro castelli nel Montefeltro e in Romagna. Nel 1140 si divise in tre rami, il primo dei quali fiorisce tuttora, il secondo si estinse dopo tre generazioni e il terzo dette origine ai Montefeltro, da cui discesero poi i duchi di Urbino. Nel 1463 per un'ulteriore divisione si formarono da queste famiglie due nuovi rami: quello dei conti di Carpegna e quello dei conti, poi principi (1685) di Scavolino che si estinsero nel 1817. Nel sec. XIX i Carpegna ereditarono titoli e beni dai principi Falconieri di Roma.