Questo sito contribuisce alla audience di

Cartòsio

comune in provincia di Alessandria (47 km), 230 m s.m., 16,66 km², 805 ab. (cartosini), patrono: sant’ Andrea (30 novembre).

Centro dell'Alto Monferrato, nella valle del torrente Erro. Secondo alcuni è l'antica Caristum dei Liguri Statielli; nel Medioevo appartenne al comitato di Acqui e dal 1052 ai vescovi della città, dai quali fu infeudato ai marchesi di Ponzone. Caduto sotto la giurisdizione del Monferrato, entrò a far parte dei domini sabaudi nel 1435. § Del castello duecentesco degli Asinari rimangono una massiccia torre rettangolare e pochi altri ruderi. Al sec. XVI risale la chiesetta della Madonna di Pallareto. § L'agricoltura produce uva, cereali, mais, ortaggi e foraggi per l'allevamento bovino; è praticato lo sfruttamento dei boschi (castagne, funghi e tartufi). L'industria opera nei settori vinicolo e dei materiali da costruzione; sono presenti attività estrattive.