Questo sito contribuisce alla audience di

Casàl Cermèlli

comune in provincia di Alessandria (11 km), 102 m s.m., 11,64 km², 1146 ab. (casalcermellesi), patrono: Maria Santissima Assunta (15 agosto).

Centro posto nella pianura alla sinistra del torrente Orba. Nel territorio furono rinvenuti resti di un probabile insediamento ligure della tarda Età del Ferro. Il paese, fondato nel 1280 da Florido Cermelli, fu ceduto nel 1448 da Francesco Sforza ai marchesi del Monferrato. In seguito divenne possesso di Filippo IV di Spagna e dal 1625 passò per donazione a diverse signorie. Nel borgo vi sono alcuni edifici signorili secenteschi e un oratorio coevo che conserva una tela del Moncalvo. § L'economia è basata su una fiorente agricoltura (ortaggi pregiati, cereali, frutta, barbabietole, foraggi), affiancata da aziende florovivaistiche; vi sono officine di carpenteria in legno e metallo.