Questo sito contribuisce alla audience di

Castèl Frentano

comune in provincia di Chieti (45 km), 400 m s.m., 21,89 km², 3913 ab. (castellini), patrono: santo Stefano (3 agosto).

Centro del Subappennino frentano, posto tra i bacini del fiume Sangro e del torrente Feltrino. Forse va identificato con Castel Petrino, insediamento di epoca longobarda distrutto e riedificato nel Medioevo con il nome di Castelnuovo. Colpito da una grave pestilenza nel 1566, fu feudo dei Caracciolo (sec. XVIII). Nel 1863 assunse il nome attuale e nel 1881 e 1888 fu in larga parte distrutto da frane. Il borgo conserva parti di fortificazioni medievali e la settecentesca chiesa di Santo Stefano. § L'economia si basa prevalentemente sull'agricoltura (uva, grano, olive, barbabietole da zucchero, ortaggi e foraggi) e sull'allevamento bovino, con produzione di latte. § Vi è nato lo scultore Mario Ceroli (1938).