Questo sito contribuisce alla audience di

Cavallétto, Giovanni Battista

miniatore italiano (Bologna sec. XV-XVI). Dal 1486 al 1523 lavorò a Bologna per la fabbrica di S. Petronio. Le sue opere, dai modi secchi e lineari, si inseriscono nella grande tradizione della scuola miniatoria bolognese. Eseguì miniature per gli Statuti dei Mercanti Drappieri di Bologna (1523, Bologna, Museo Civico), per le Costituzioni del collegio dei Giuristi (Bologna, Archivio di Stato), ecc. Il figlio Scipione continuò l'opera paterna, ma con uno stile più raffinato.