Questo sito contribuisce alla audience di

Ceruti, Giacinto

letterato italiano (None 1735-? 1792). Abate e avventuriero, fondò a Roma il settimanale Efemeridi letterarie; insegnò poi matematica alla scuola nautica di Cartagena. Lasciò due volumi di Opuscoli, contenenti, tra l'altro, la tragedia Le disgrazie d'Ecuba. Tradusse in versi sciolti l'Iliade (1787-89).

Media


Non sono presenti media correlati