Questo sito contribuisce alla audience di

Cesinali

comune in provincia di Avellino (5 km), 380 m s.m., 3,73 km², 2299 ab. (cesinalesi), patrono: san Rocco (16 agosto).

Centro posto nella media valle del fiume Sabato. Di origine longobarda, fu aggregato al feudo di Atripalda e ne seguì le vicende. Fu danneggiato dal terremoto del 1980. La parrocchiale di San Silvestro, di impianto settecentesco, custodisce preziosi arredi. § L'economia si basa sull'agricoltura, che produce nocciole, uva (vino fiano di Avellino DOC), cereali e ortaggi, e sull'allevamento. § La vigilia di Pasqua ha luogo la “Rosamarina”, una serenata popolare cantata sotto le finestre di ogni famiglia del paese, al suono di organetto, clarinetto e tamburello.