Questo sito contribuisce alla audience di

Châteaubriant, Alphonse de Brédenbec de-

scrittore francese (Rennes 1877-Kitzbühel, Austria, 1951). Ottenne il premio Goncourt (1911) col suo primo e migliore romanzo, Monsieur de Lourdines, storia di un signorotto di campagna. Tornò con maggior violenza a temi “rustici” con La Brière (1923), La réponse du Seigneur (1933) e le novelle di La meute (1935; La muta). Convertito alle idee del nazionalsocialismo, ne divenne l'apologeta nella Gerbe des forces (1937; Il fascio di forze). Fuggito nel 1944, fu condannato a morte in contumacia nel 1945 per essere stato presidente del gruppo “Collaboration” durante l'occupazione tedesca.