Questo sito contribuisce alla audience di

Châtenay, Trattato di-

accordo firmato a Châtenay-Malabry nel 1576 tra i plenipotenziari del re di Francia Enrico III e i capi protestanti; prevedeva libertà di culto in tutto il regno eccetto che a Parigi, condannava la strage della notte di San Bartolomeo e riabilitava le vittime di Enrico II. Tutte le clausole furono poi sanzionate dall'Editto di Beaulieu.