Questo sito contribuisce alla audience di

Cheever, John

scrittore statunitense (Boston 1912-Ossining, New York, 1982). Autore prolifico (cinque romanzi e più di 100 racconti), Cheever è stato definito il Čechov della periferia per la visione pensosa e comprensiva delle pene della classe media americana: i debiti, i mille problemi della vita quotidiana, l'adulterio, l'alcolismo, vissuti da gente spesso ricca ma povera spiritualmente, vinta, che non sa cosa fare della propria vita. Un realismo attento ai particolari delle pieghe dell'animo, uno stile duttile e brillante: queste le caratteristiche dei volumi di racconti, come The Enormous Radio (1953), e dei romanzi come The Wapshot Chronicle (1957), Bullet Park (1969), il cui tema di fondo è la perdita d'innocenza e di autenticità dell'uomo nel mondo tecnologico, e Falconer (1977), l'opera più notevole di Cheever, originale storia di catarsi personale che mette in scena le variegate esperienze di un uomo di cultura degli anni Sessanta, in fuga da se stesso e dalla storia.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti