Questo sito contribuisce alla audience di

Chiàuci

comune in provincia di Isernia (28 km), 868 m s.m., 15,72 km², 277 ab. (chiaucesi), patrono: san Giorgio (23 aprile).

Centro situato su un colle boscoso alla sinistra del fiume Trigno. Denominato Clavicia in epoca normanna, ebbe diverse signorie, tra cui quelle dei Montagano, dei Di Capua, dei Sanfelice e dei Gambadoro. § L'abitato, caratterizzato da antiche case con portali e logge, conserva la chiesa di San Giovanni Evangelista (sec. XVIII), con pregevole altare marmoreo, e il palazzo baronale, trasformato da molte sovrapposizioni. § L'economia è basata sull'agricoltura (cereali, vigneti, oliveti e foraggi) e l'allevamento bovino, ovino e caprino; si pratica la raccolta di funghi e tartufi. Discreto il turismo estivo.