Questo sito contribuisce alla audience di

Chu Yu-lang

principe cinese della dinastia Ming (1623-1662). Noto col titolo di principe di Kuei, si oppose alla nuova dinastia dei Ch'ing che da poco aveva preso il potere in Cina spodestando i Ming. Fattosi proclamare imperatore a Chao-ch'ing (nel Kwangtung), regnò per breve tempo col titolo di Yung-li; il suo regno fu presto conquistato dai Mancesi. Nel 1648 riuscì a impossessarsi di alcune regioni della Cina sudoccidentale, ma di nuovo fu sopraffatto dai Ch'ing che lo fecero giustiziare nel 1662 in Birmania dove si era rifugiato.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti