Questo sito contribuisce alla audience di

Cirigliano

comune in provincia di Matera (101 km), 656 m s.m., 14,93 km², 445 ab. (ciriglianesi), patrono: san Giacomo (25 luglio).

Centro dell'Appennino Lucano, alla sinistra del fiume Gorgoglione. Resti archeologici testimoniano l'origine romana del paese (praedium Cerellianum). Nel Medioevo appartenne al monastero di San Michele di Montescaglioso. § Rimangono resti delle antiche mura con torri incorporate. Il palazzo feudale (1593, restaurato nel 1842) è affiancato da una torre a base ovoidale e accoglie una cappella del sec. XVII che custodisce una tela del Pietrafesa (sec. XVI-XVII). La cinquecentesca chiesa dell'Assunta fu rifatta nel sec. XIX e restaurata nel 1972. § I principali prodotti dell'agricoltura sono cereali, uva e olive. È diffuso l'allevamento (ovini, caprini). Operano aziende manifatturiere alimentari, tessili e del legno. § Caratteristico il Carnevale ciriglianese, con processione di carri che rappresentano le stagioni dell'anno.