Questo sito contribuisce alla audience di

Commentari della guèrra civile

(Commentarii de bello civili). Opera in tre libri, composta da Giulio Cesare sulla guerra civile da lui condotta contro Pompeo dal 49 al 48 a. C. L'intento di Cesare era quello di scagionarsi dalle accuse degli avversari, che gli addossavano la responsabilità della guerra civile, e di dimostrare, viceversa, che essa era stata provocata dalla parte senatoria: il pregio dell'opera va pertanto ricercato non nell'impassibilità del racconto, che non può essere mai obiettivo per il ruolo di capopartito esercitato dall'autore, ma nella polemica ironica e tagliente che Cesare conduce contro gli ottimati.

Media


Non sono presenti media correlati