Questo sito contribuisce alla audience di

Cooper, Gary

nome d'arte dell'attore cinematografico statunitense Frank John C. (Helena, Montana, 1901-Hollywood 1961). Popolare divo del cinema hollywoodiano, nella sua lunga carriera interpretò oltre cento film. Esordì nel muto in parti di cow-boy (frequentemente riprese in seguito), imponendosi subito per una straordinaria e disarmante comunicativa. Fu determinante anche la sua personalità timida e fine, da provinciale candido, generoso e onesto: quella di Mr. Deeds, suonatore di trombone “picchiatello”, che F. Capra dipinse in È arrivata la felicità (1936). Raffigurò in maniera eccellente l'americano medio schivo e sentimentale, che lo spirito d'avventura conduce ovunque e sempre con successo. Due volte ebbe il premio Oscar, la prima per Il sergente York (1941) e la seconda per Mezzogiorno di fuoco (1952), che ne stabilì la maturità, rinnovando l'asciutta ed equilibrata padronanza del mestiere dopo un breve periodo di eclisse. Altri film: Marocco (1930), Addio alle armi (1932), Partita a quattro (1933), I lancieri del Bengala e Sogno di prigioniero (1935), La conquista del West (1936), Arriva John Doe (1941), Per chi suona la campana (1943) , Il magnifico avventuriero (1945), La fonte meravigliosa (1949), Mezzogiorno di fuoco (1952, premio Oscar), Vera Cruz (1954), La legge del Signore (1956), Arianna (1957), Un pugno di polvere (1958) e Cordura (1959).

Media

Gary Cooper